SCROLL

Landscapes of End
documentario in produzione (Italia, 2021, durata 90')

Al confine fra la vita e la morte, lungo la terra di frontiera che le separa e le unisce, si stendono i paesaggi della fine. Uomini e donne li attraversano, con le loro speranze e le loro paure, in cerca di un senso che, nel mondo contemporaneo, si fa sempre più difficile da trovare.

 

Lazzarone
documentario (Italia, 2022, durata 70') 

 

Michele è il riflesso “sbagliato” da cui le persone cercano le distanze. Non piace, non crea empatia anzi, disturba, irrita e non vuole compiacere nessuno. Michele è se stesso, forse la cartina tornasole di un concentrato umano a cui non vogliamo guardare? Intanto vive isolato, nella sua “favela” per colpa di un passato difficile, passa la maggior parte del tempo a spiare gli “umanoidi” attraverso il binocolo, come in un safari al contrario. La “favela” è la sua ultima salvezza, un purgatorio di penitenza che lo tiene in vita e, contemporaneamente, minaccia di spegnerla; la solitudine e la sua incapacità di cercare il prossimo sono una condanna dalla quale non riesce a liberarsi, anche se nonostante tutto anche lui cerca l’amore, forse attraverso gli abitanti del bosco o tra gli annunci pubblicitari di un giornale locale. Spesso si perde nella natura incontaminata dei boschi circostanti alla ricerca di un contatto, ha quasi voglia di mischiarsi tra gli alberi, l’erba, così da poter sparire e diventare altro, che non sia un’uomo.